Health Web Observatory

Attraverso un'approfondita analisi delle interazioni in rete, il nostro obiettivo è comprendere le dinamiche che regolano i rapporti tra Health e Web.

La cosiddetta “salute digitale” ovvero l’acquisizione in rete di informazioni sul proprio stato di salute, sulla propria patologia, su prodotti e aziende farmaceutiche da parte degli utenti internet esplicita una diffusa tendenza a fruire in autonomia di informazioni che possono essere gestite in prima persona e condivise con altri pazienti o con il proprio medico curante.

La possibilità di ottenere velocemente informazioni in modo semplice e in qualsiasi luogo e momento, rende oggi internet uno tra i media preferiti in tema di salute.

Sul web, infatti, non si cercano solo informazioni: è in crescita il numero di chi lo utilizza per aspetti pratici (prenotare visite/esami, comunicare tramite e-mail con il proprio medico) o per discutere sui social media di argomenti inerenti la salute. Sempre più utenti utilizzano i social media per condividere opinioni ed esperienze riguardo a patologie, farmaci ed aziende produttrici degli stessi. Le conversazioni sui social e in rete producono, dunque, enormi quantità di dati non strutturati.

Diventa, quindi, fondamentale saperli raccogliere e gestire, al fine di ottenere informazioni utili per creare le giuste strategie di comunicazione e di content curation.

Sulla base di queste premesse Health Web Observatory si propone di perseguire le seguenti finalità:

-Analisi della domanda e dell’offerta di salute nell’era di internet.

-Studio e monitoraggio delle ricerche nell’area della salute effettuate su internet, social network e attività digitali in genere (es. app, o altro) da parte di operatori sanitari, pazienti, familiari e stakeholder.

-Comprensione dell’impatto che le informazioni presenti in rete hanno sulle scelte di salute e sulla formazione di un’opinione in ambito sanitario.

-Analisi della relazione medico-paziente nell’era di internet e dei social network per comprenderne i mutamenti di carattere relazionale e sociale.

-Sviluppo di strategie e programmi (es. formativi o ECM) per gestire la corretta informazione sulla salute in Internet in eventualmente in accordo con le autorità istituzionali, società scientifiche, associazioni etc., al fine di poter contribuire al processo di miglioramento dell’informazione sanitaria favorendo il raggiungimento degli obiettivi comuni, da attivare con idonee procedure.

-Promozione di un proficuo dibattito socio-sanitario e culturale e una concreta interazione con gli organismi istituzionali, con la stampa, con le società scientifiche in ambito medico, con le associazioni pazienti, da attivarsi con “tavoli di lavoro” dedicati.

-Conoscenza delle attività di Associazioni analoghe implementate a livello europeo ed internazionale, al fine di promuovere una collaborazione e il perseguimento di obiettivi e strategie condivise a livello comunitario.

-Utilizzazione di tutti i canali di comunicazione utili a cominciare dall’informazione digitale per consentire la più larga base di colloquio istituzionale/politico/sociale.

-Comprensione delle esigenze dell’interlocutore Istituzionale e del pensiero socio-sanitario correlato, attraverso appositi studi di settore condotti da Società qualificate.

-Ideazione di progetti da attivarsi con gruppi di lavoro all’uopo costituiti.

-Sostegno attivo allo scambio di opinioni e di esperienze e alle best practices nell’ambito della comunicazione sanitaria.